Acque Vicentine munge i clienti e fa utili da paura

acque vicentineCOMUNICATO STAMPA

Da molto tempo, il Movimento 5 Stelle di Vicenza evidenzia “ l’anomalia” degli ultimi bilanci di Acque Vicentine fortemente in utile, quando, in una corretta gestione nelle società dell’acqua-bene comune-, riteniamo che  i bilanci  si dovrebbero chiudere con un risultato sostanzialmente a pareggio.

L’utile si sposa con la considerazione che l’acqua di Vicenza è tra le più costose del Veneto, la seconda più cara della regione, con un importo che supera la media nazionale.

“Acqua tra le più salate del Veneto, quella vicentina. Nell’anno appena concluso, la bolletta idrica del capoluogo berico è risultata la seconda più cara della regione. A mettere in fila le cifre è uno studio realizzato dal Centro ricerche di Federconsumatori che prende in esame il consumo di una famiglia di tre persone” è quanto riportato in un articolo datato 08/01/2016.

 

Questo  utile va  a contribuire ai risultati del Bilancio Consolidato del Comune di Vicenza.

 

Le  dichiarazioni e i  proclami roboanti da parte dell’Amministrazione  come “uno dei comuni più virtuosi”  con l’acqua tra le più costose del Veneto  è cosa, a nostro avviso,  scandalosa ed inammissibile.

 

Inoltre il Centro Veneto Servizi ha rinunciato ad aumentare le bollette per i  prossimi due anni mentre, per Acque Vicentine, è stato approvato un ulteriore  aumento del 6% sulle tariffe del servizio idrico nell’assemblea del Consiglio di bacino Bacchiglione di luglio 2016.

 

Chissà quanti proclami da parte dell’ amministrazione per l’utile che farà Acque Vicentine nel 2016!!

 

Non sarebbero meglio meno proclami e una bolletta dell’acqua meno cara ?

 

Liliana Zaltron

Movimento 5 Stelle – Vicenza

Print Friendly
Share