Affidamento di incarichi a Vicenza, non si sa con quale logica

logo_comune_di_vicenzaDall’Urbanistica ai Servizi sociali il passo è breve nel Comune di Vicenza. Così come dalle scienze politiche all’Unita di Progetto TAV-TAC. Ma quali criteri sono stati usati per mettere persone che si occupano di una cosa a farne una diversa?

INTERROGAZIONE

Premesso che:

  • l’Amministrazione comunale di Vicenza ha approvato la Delibera n. 102 del 23.06.2015 avente per oggetto : “Istituzione di Unità di Progetto “ATTRAVERSAMENTO FERROVIARIO AV/AC CITTA’ DI VICENZA”;
  • che nella medesima Delibera si specifica: “Dato atto che, ai fini dell’analisi e formulazione di valutazioni tecniche sulle proposte progettuali, da effettuarsi a supporto delle decisioni politico-amministrative e in sede di valutazione di impatto ambientale, sono richieste competenze e conoscenze interdisciplinari, che vedono interessati più Settori del Dipartimento Tutela e Gestione del Territorio del Comune di Vicenza, anche in riferimento ai pareri di competenza che il Comune sarà chiamato a formulare ex artt 165 e seguenti del d. Lgs.n.163/2006”;
  • che altresì si specifica: “Ritenuto opportuno procedere alla costituzione di apposita Unità di progetto denominata “Attraversamento ferroviario AV/AC Città di Vicenza” cui attribuire le funzioni di coordinamento, analisi e formulazione di valutazioni tecniche sulle proposte progettuali relative all’attraversamento ferroviario dell’A.V./A.C del territorio di Vicenza, comprensivo delle relative opere infrastrutturali, viabilistiche e TPL complementari agli interventi ferroviari previsti, che il Comune sarà chiamato a formulare secondo le proprie competenze previste dagli artt. 165 e seguenti del d. Lgs. 163/2006”;
  • Inoltre: “Dato atto, inoltre, che l’Unità di progetto denominata “Attraversamento ferroviario AV/AC Città di Vicenza” avrà tra i propri compiti le funzioni di coordinamento e raccordo tra le strutture comunali e le strutture tecniche esterne, statali e regionali, nonché con quelle degli operatori di riferimento quali R.F.I. Spa, Italferr Spa”;

Considerato:

  • che tale Unità di Progetto, così come congegnata, riveste completamente il ruolo tecnico del Comune di Vicenza di valutazione dei progetti che saranno via via proposti e di supporto alle decisioni dell’Amministrazione comunale;
  • che sarà deputata anche alla valutazione delle proposte e delle critiche che perverranno certamente dalle Associazioni, dai Comitati e dalla popolazione;
  • che sarà coinvolta in primis nelle opportune sedi decisionali sia locali, che regonali e ministeriali;
  • che tale Unità di Progetto è stata affidata al dott. Danilo Guarti;
  • che dal sito del Comune di Vicenza si evince che il dott. Danilo Guarti è in possesso della Laurea in Scienze Politiche;

Considerato inoltre:

  • che la stampa locale ha riportato qualche settimana fa che l’arch. Bortoli, essendo “scarico” da incarichi avendo chiesto di non occuparsi più di Urbanistica stante l’avviso di garanzia ricevuto dalla Procura di Vicenza in merito all’ex-Cotorossi, è stato destinato ad occuparsi anche dei Servizi Sociali, nella vacanza del Dirigente preposto trasferito ad altro Comune;

Tutto ciò premesso, la sottoscritta Liliana Zaltron, nella qualità di consigliere comunale, chiede:

  • quali siano i criteri con i quali l’Amministrazione comunale di Vicenza affida gli incarichi al personale interno, se legati al titolo di studio posseduto ed all’esperienza pregressa, come di solito si richiede in qualsiasi selezione di personale e concorso pubblico, oppure quale sia il metodo adottato;
  • quali siano le competenze e le esperienze dell’Arch. Bortoli, che hanno indotto l’Amministrazione ad affidargli la guida dei Servizi Sociali, sperando che la vera ragione non sia quella adombrata dall’articolo del giornale (mancanza di incarichi);
  • quali siano state le logiche per cui l’Amministrazione ha deciso di affidare l’ Unità di Progetto, che dovrà occuparsi di temi estremamente tecnici relativi alla TAV/TAC, ad un laureato in Scienze Politiche con semplici esperienze ambientali.

 

Si richiede anche risposta scritta.

Vicenza, 30/07/2015

Liliana Zaltron

Movimento 5 Stelle Vicenza

Print Friendly
Share