Agenzia delle entrate Veneto: come smaltire il ferro vecchio

Da anni ne sento parlare, e ne ho sentito parlare tra le mille promesse anche prima delle ultime elezioni: snellimento della burocrazia, massima efficienza, informatizzazione, servizi più pratici e veloci al cittadino!

Finalmente! L’agenzia delle entrate del Veneto si è decisa a far qualcosa e contribuisce con un gesto davvero genersoso  al progresso di questa nazione! sul sito potete scaricare questo bando . Affrettatevi , non perdete questa occasione!  Scuole pubbliche, enti no profit e organi pubblici, udite udite! L’agenzia delle entrate dona gratuitamente il parco informatico dismesso da loro in quanto non più utilizzabile per i loro servizi!

Badate bene però, dovrete farvene carico voi di andare a ritirare la merce presso i vari uffici del Veneto. Però non è poi così gravoso no?  Pensate che potrete avere dei fantastici computer dotati di processori di ultimissima generazione (pentium IV, tecnologia di almeno 6 anni fa), che consumeranno diciamo almeno dalle 3 alle 5 volte di più rispetto ad un pc di ultima generazione, che comporterà  maggiori costì perchè più alto sarà il rischio di fermo macchina data l’anzianità del prodotto, e non dimenticate, a vostre spese dovrete anche provvedere alla reinstallazione del sistema operativo e la successiva configurazione per il vostro ambiente di lavoro. Dimenticavo, potreste ricevere se volete anche dei fantastici server, della stessa obsolescenza ovviamente!

E’ una vergogna! Preghiamo tutti gli enti pubblici e privati, le associazioni e le scuole di non fare assolutamente richiesta di tutto questo ferro vecchio! Quello che vogliono farvi passare per un generoso dono, in reatà non è altro per loro che il costo zero di smaltimento di materiale informatico obsoleto e quasi inutilizzabile ormai!

Sarebbero questi i mezzi con cui informatizzare le amministrazioni italiane e rendere un servizio più veloce, snello e meno costoso?!? I pc di ultima generazione con monitor led, consumano fino anche dieci volte meno rispetto a pc con teconologia di 5 anni fa. Per quanto riguarda i server, esiste la virtualizzazione! brevemente, con un’unico server fisico, è possibile far girare al suo interno dieci e anche più altri server virtuali (a secondo della configurazione), con risparmio energetico per quanto riguarda il consumo elettrico di alimentazione e consumo elettrico per quanto riguarda il raffrescamento di una server farm.

E’ un paradosso al limite della follia questo bando promosso dall’agenzia delle entrate. Dove ogni giorno si continua a tagliare su fondi e servizi, dove si dovrebbe invece investire per avere un’efficienza migliore e un risparmio, un ente statale, va contro ogni logica di mercato, va contro anche quella che dovrebbe essere tra le sue missioni e funzioni, consigliando il ritiro di ferro vecchio che comporterà solamente più spese sotto il profilo manutentivo, energetico e di certo non velocizzerà la normale operatività quotidiana !

Giovanni Baron

Movimento 5 Stelle Vicenza

Print Friendly
Share