Category: sviluppo

No al “furto legalizzato” di palazzo Thiene

MOZIONE – Proposta di acquisizione di Palazzo Thiene e delle collezioni d’arte contenute Premesso che: ·         la storia travagliata di questo ultimo anno e mezzo, che termina con la liquidazione della Banca Popolare di Vicenza, ha già comportato dolorosi effetti sul territorio e sui cittadini e comporterà ulteriori effetti nefasti ancora non ben visibili; ·        

Share



Le consulenze di ViverAcqua…

INTERROGAZIONE   Premesso che: Viveracqua ha per oggetto l’istituzione di una organizzazione comune fra i soci gestori del Servizio Idrico Integrato per creare sinergie fra le reciproche imprese, ridurre e/o ottimizzare i costi di gestione, gestire in comune alcune fasi delle rispettive imprese; La Società ha altresì per oggetto lo svolgimento di attività complementari o

Share



Sicurezza: al via l’anagrafe di ponti, cavalcavia e scuole

COMUNICATO STAMPA “Vicenza: al via l’anagrafe di ponti, cavalcavia e scuole per tenere sotto controllo lo stato di infrastrutture ed edifici” era una notizia di alcuni giorni fa. A questa notizia viene spontaneo chiedersi: –          Avere un’anagrafe dello stato degli edifici pubblici e delle strutture pubbliche  non dovrebbe essere una normalità ? –          Non dovrebbe

Share



Conoscere per deliberare: sulla fusione AIM-AGSM si decide senza sapere, tanto paga pantalone

COMUNICATO STAMPA Lunedì 13 febbraio, si è riunita la IV commissione consiliare per la presentazione del progetto di aggregazione delle multiutility AIM Vicenza Spa e AGSM Verona Spa. Il tema, come si può immaginare,è molto importante perché riguarda il futuro di AIM, società partecipata al 100% dal Comune di Vicenza e quindi patrimonio dei Vicentini.

Share



Matteo Quero: altra “culpa in eligendo” da parte del Sindaco Variati

COMUNICATO STAMPA Ci risiamo. Altra “culpa in eligendo” da parte del Sindaco Variati. Non bastava quella del dg Bortoli, ora c’è anche quella dell’amministratore unico di Amcps, Quero. A questo punto possiamo dire – lo abbiamo sempre sostenuto ma ora sono i fatti che ci danno ragione – che ci preoccupano i criteri e le

Share