Comunicato Stampa Interrogazione Regina Rossa

COMUNICATO STAMPA

 

Riguardo all’interrogazione da parte dei Consiglieri del M5S vicentino, sui rapporti tra la società Regina Rossa srl, il vice-sindaco Bulgarini D’Elci e l’Ente Fiera, affermiamo che il Signor Sindaco Variati può dormire sonni tranquilli: si è trattato di un mero errore tecnico e la medesima è già stata presentata ieri, mercoledì 25 settembre.

Sarà la prima di una lunga serie, volta non già a produrre la visibilità che il Signor Sindaco immagina il M5S voglia raggiungere, evidentemente ragionando con il proprio metro politico, ma nella coerenza del nostro essere con “il fiato sul collo” alle Istituzioni ed al loro uso dei soldi pubblici.

Il M5S non si muove per logiche politiche, bensì sotto l’impulso delle segnalazioni dei cittadini e nella promessa di vigilare per loro conto su quanto accade nei palazzi del potere, dato che i Consiglieri eletti non sono che i loro portavoce ed il loro braccio attivo.

Nessuno si arroga il diritto di dare lezioni di democrazia e siamo certi che le risposte del Sindaco Variati saranno esaustive e caratterizzate dalla dovuta acribia, in questa come nelle successive domande di chiarimento sulle consulenze e le collaborazioni dei soci e delle partecipate del Comune di Vicenza che arriveranno nei prossimi giorni.

Se così non dovesse essere, temiamo che giustificazioni come l’esiguità delle somme ricevute, la minoranza di quote detenute, la fiducia riposta dal Sindaco nei suoi collaboratori e la descrizione del suo vasto e suo vario portafoglio azionario, saranno architravi decisamente inidonei a sorreggere il peso dei conflitti di interesse anziché delle imbarazzanti assegnazioni, ammesso ve ne fossero di tali.

E’ davvero singolare la reazione del primo cittadino in questo caso specifico dove viene coinvolto il “suo” assessore nonché vicesindaco, mentre rimangono senza risposta decine di interrogazioni che il M5S ha presentato nei mesi scorsi su questioni  gravi accadute in città, non ultima la richiesta di accesso agli atti relativi al nuovo eco-mostro di Borgo Berga.

Auspichiamo quindi, che la ricerca della trasparenza da parte del M5S non sia nuovamente scambiata per “fango” politico.
I consiglieri comunali

Liliana Zaltron e Ferrarin Daniele

Movimento 5 Stelle Vicenza

Print Friendly
Share