Da “RovigoOggi.it”

Articolo del 5 giugno 2010 a firma di Elisa Barion

“Il Movimento 5 stelle fa sul serio e in vista delle elezioni amministrative del 2011, punta al conquistare il Comune di Rovigo, forte del risultato registrato alla scorsa tornata elettorale (le regionali di marzo), il 4,71%.
“Correremo da soli – spiega Cristina Caniato, attivista del movimento – senza apparentarci con alcun partito”, lasciando però la porta aperta alle liste civiche, purché non siano riconducibili ad alcuna forza politica. Il programma del Movimento 5 stelle, basato su quanto stabilito dal loro “non statuto”, inizierà durante l’estate, quando gli attivisti recapiteranno a campione un questionario anonimo ai residenti dei comuni chiamati al voto. Si tratta del progetto “Dare volto e voce al voto” attraverso il quale si rileveranno i bisogni e le necessità avvertite dai cittadini e in base ai dati raccolti, da settembre, saranno avviati una serie di incontri sul territorio per discutere le possibili soluzioni. “Vogliamo strutturare le strategie di confronto per incentivare la partecipazione critica dei cittadini alla politica” ha spiegato Giorgio Benizzi, referente del progetto.
Con questi presupposti, il Movimento 5 stelle si prepara alla chiamata alle urne, deciso a dare maggiore trasparenza alla politica, per cui propone dirette web dai consigli comunali, e ridurre i costi dell’amministrazione, tant’è che ha rinunciato ai rimborsi della scorsa campagna elettorale.”

Cristina Caniato, Vanni Destro, Michela Furin e Giorgio Benizzi hanno presentato il programma del Movimento 5 stelle di Beppe Grillo (in Polesine conta molti sostenitori e circa 30 attivisti) in vista delle elezioni amministrative 2011
Print Friendly
Share