I pessimi risultati di vendita degli alloggi del Comune di Vicenza

Lo scorso febbraio abbiamo chiesto notizie su immobili comunali in vendita: ventidue immobili con prezzo da 16.050 fino a 370.000 euro, per un totale di oltre 2 milioni di euro. Cifra considerevole visto che tutte le vendite del 2015 hanno fruttato circa 1,1 milioni di euro. Di questi ventidue, nove sono alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (E.R.P.).

 

La risposta pervenutaci evidenzia che i nove alloggi E.R.P., presenti nel piano vendite dal 2013, non sono, neppure nel 2016, in vendita perché non è stata fatta la richiesta alla Regione.

Vendere questi immobili significa poter avere a disposizione risorse per investimenti a fronte di una cessione di beni che non hanno un valore strategico per il Comune e puo’ migliorare la vivibilità di un quartiere.

 

Prendiamo per esempio il quartiere di via Zanardelli che sicuramente potrebbe essere migliorato, come suggeriscono anche i residenti, se si vendessero le proprietà comunali della zona, case che sono in stato di abbandono da anni.

Vendite per far rivivere case e giardini, oggi vuoti o mal frequentati. Una proposta reale dopo anni di totale abbandono.

E’ anche una richiesta avanzata dai residenti che giriamo all’Amministrazione.

 

Una proposta più ampia fa riferimento alle varie proprietà comunali. Ci sono molti immobili simili a quelli sopra citati, che sono non strumentali per le attività del Comune.

 

La proposta è:

 

  • Agire, visto che non lo si è fatto negli ultimi tre anni e mezzo, affinché queste “piccole” proprietà presenti nel piano vendite possano essere effettivamente vendute: facendo la richiesta alla Regione, pubblicando le aste, effettuando la revisione e/o il ribasso dei prezzi di vendita a prezzi di mercato.

 

Con il ricavato delle vendite si potranno sistemare altri alloggi di edilizia residenziale pubblica che necessitano di interventi prima di essere messi a disposizione dei tanti cittadini che ne fanno richiesta.

Per poter fare proposte più precise servirebbe una analisi più approfondita, occorrerebbe sapere nel dettaglio qual’ è la reale situazione di tali alloggi. Lo abbiamo chiesto, ma ad oggi non abbiamo avuto risposta, ragion per cui riformuliamo le domande:

  • Quanti alloggi sono affittati, quanti affittabili e quanti non utilizzabili?
  • C’è, ed in caso affermativo a quanto ammonta, la stima dei lavori per sistemare gli alloggi non utilizzabili?

Aspettiamo risposta.

 

Vicenza, 05/06/2016

 

Liliana Zaltron

Movimento 5 Stelle Vicenza

 

Print Friendly
Share