Liliana Zaltron sul Bilancio di previsione 2017 del Comune di Vicenza

INTERVENTO IN CONSIGLIO COMUNALE

Dal quadro riassuntivo generale si rileva un fondo cassa inizio esercizio 2017 di euro di euro       44.475.831

Al 1 gennaio 2015 era di € 67.657.244

Al 1 gennaio 2016  era di € 63.709.351,09

quindi  a inizio 2017 abbiamo 19.233.520 in meno rispetto inizio 2016( -31%)

Verifica dell’equilibrio di parte straordinaria

Mi ha fatto piacere finalmente sentire l’assessore che per la prima volta quest’anno, ha precisato che relativamente agli  investimenti che si dovrebbero realizzare,  sono certi solo quelli relativi a mutui e prestiti e gli altri – ricavi da alienazioni – per quasi 8 milioni- si effettueranno solo nel caso effettivamente si realizzino …le vendite.

Sicuramente,  visti i toni propagandistici  degli anni scorsi, queste dichiarazioni sono state dovute a quanto ho ripetuto più volte sull’argomento ….sul libro dei sogni…e  oggi, sentite le precisazioni dell’assessore e anche alcune considerazioni scambiate con i revisori nella seduta della commissione controllo e garanzia, mi danno ragione….

Anche perché  vedo molto  difficile realizzare   le opere  che dovrebbero trovare copertura  con i ricavi da alienazioni di circa 8 milioni ….visti i dati degli anni scorsi che ricordo di seguito:

Ricavi da alienazioni

Previsione anno 2013  € 9.260.969,09      realizzati € 1.639.884 (rendiconto anno 2013)

Previsione anno 2014 €  8.880.969,08       realizzati  € 2.813.619,84 (rendiconto anno 2014)

Previsione anno 2015 € 7.295.669,09       realizzati  € 1.189.965,17 rendiconto anno 2015)

Previsione anno 2016 € 10.765.969  non sappiamo quanto realizzato   ……su un piano vendite di € 17.730.568….

Del piano vendite  facevano parte immobili di edilizia residenziale pubblica che non erano realmente in vendita in quanto mancavano le autorizzazioni dalla Regione…..immobili che risultavano nel piano vendite da alcuni anni

Ora, dopo anni che erano in lista, senza realmente poter essere venduti, sono stati tolti…

E ci troviamo con ricavi da alienazioni per  oltre  7 mln su un piano vendite di 8.450.000 con probabilita’ di vendita vicina allo zero….un rapporto tra ricavi e totale dismissioni che non e’ mai stato proposto negli scorsi anni

Sulle voci di investimento 2017 che sono  circa 70, gli  interventi  finanziati con ricavi da alienazioni sono 39.

Dal momento che i ricavi da alienazioni sono più che virtuali buona parte del totale degli investimenti funge solo da promemoria perché non sarà fatta per mancanza di fondi.

Segnalo infatti  che parecchi degli investimenti indicati  erano  presenti nel bilancio preventivo dal 2014

In  questo scenario fare emendamenti  diventa inutile, una perdita di tempo

Se anche quest’anno qualche consigliere  chiederà perché non ho presentato emendamenti (anche dopo questa mia ennesima spiegazione)  gli faccio uno schema semplificato….

Non vengono spesi soldi relativi ad entrate non incassate (dichiarava il revisore nel corso della commissione consiliare)….trovo assai difficile pensare che si riesca ad introitare quei ricavi

Poi recentemente si è  parlato  (noi lo apprendiamo ovviamente come sempre dai giornali) di Investire SGR  che ha avuto  da Variati e  della giunta  l’ok affinché proponga a sue spese uno studio di fattibilità su una serie di immobili. Sarebbe interessante capirne qualcosa di più

E tra le spese  correnti al capitolo  1374902 troviamo spese per fondo immobiliare per 40.000 euro…forse non è proprio tutto a sue spese.

A proposito di Investire Sgr lo sapevate che la societa’ da voi incaricata a studiare la valorizzazione degli immobii comunale e’  coinvolta nel crac da 850 milioni per chi ha comprato i suoi fondi immobiliari da Poste?

Il sindaco ha definito  Investire Sgr, una delle società di gestione del risparmio tra le più importanti  d’Italia….

Ma eravate a conoscenza del problema legato alla svalutazione dei 2 fondi  immobiliari gestiti da Investire Sgr e sottoscritti da utenti delle Poste …..aspetto la vs risposta alla mia interrogazione sull’argomento

 

Entrate  correnti di natura tributaria contributiva e perequativa………………64.811.781,14 nel 2017.

65.411.781,14 previsione 2018 e uguale 2019….direi che e’ una pressione fiscale elevata.

L’obiettivo dovrebbe essere quello di ridurla

Il collegio dei revisori vi raccomanda un attento monitoraggio infrannuale della voce di entrata relative alle sanzioni amministrative da codice della strada che passano da 3.870.000 nel 2016  ad una previsione di  4.470.000 ……si fa cassa con le multe ai cittadini…….

Riguardo alle passivita’ potenziali

Ritengo ci siano molte cose da appurare al riguardo  …detto questo si arriva con gli stanziamenti previsti nel 2017 a 983.423,53 e i revisori nella loro nota ritengono che possa considerarsi appostato  in misura sufficiente  ….

A  quanto ammonta la causa vinta  da personale  precario promossa  Cub di Vicenza contro il Comune  per la quale il Comune e’ tenuto al risarcimento del danno?

Articolo di dicembre 2016  dice che l’importo si aggira intorno ai 400.000 euro …quindi a breve il fondo verrà decurtato di questa cifra

Ricordo che la funzione del fondo non e’ costituire la copertura solo per l’anno in corso …ma per evitare rischi futuri sugli equilibri di bilancio….e per non scaricare sul futuro condanne il cui importo potrebbe far tagliare servizi o far aumentare le tasse.

E’ una questione da non sottovalutare e che preoccupa non poco…

Un atteggiamento prudente e’ doveroso.

Il collegio dei revisori  prosegue con la nota “ pertanto dovendo tenere conto anche dell’evoluzione delle posizioni pendenti, il collegio raccomanda all’amministrazione di provvedere ad un costante monitoraggio del contenzioso in modo tale che ogni futuro aggravamento del rischio venga tempestivamente ponderato adeguando conseguentemente le previsioni di bilancio”

Il bilancio di previsione è un documento tecnico (non solo politico)

Prima di valutazioni politiche DEVONO essere fatte  le valutazioni tecniche….e i dubbi devono trovare risposte chiare ed esaustive!!!

VOTO CONTRARIO !!!

Print Friendly
Share