Natale 2009

Il mio pensiero i miei sinceri auguri di Buon Natale vanno esplicitamente alle famiglie disoccupate, ai  italiani lasciati a casa nell’ultimo trimestre 2009 (-222.000 unità, fonte ISTAT), a coloro che stanno lottando per dar da mangiare ai propri figli e alla loro famiglia, che lottano per mantenere il proprio posto di lavoro, ai lavoratori vittime di strani giochi finanziari/imprenditoriali, a coloro che questa crisi ha spazzato via tutto, ai giovani laureati e diplomati che forzatamente non vengono fatti entrare nel mondo del lavoro. E non solo.

Auguroni anche a coloro che hanno deciso che questa situazione deve finire, che si stanno battendo per non avere più cemento attorno a loro, che lottano per la propria salute contro inceneritori, centrali nucleari, discariche abusive, scuole costrutite con la sabbia e con l’amianto, basi militari straniere, contro i PM10, all’insaputa e nell’indifferenza di molti.

Auguro un buon Natale anche a Beppe Grillo, Marco Travaglio, Michele Santoro, Milena Gabanelli, ecc.; grazie a voi ogni giorno siamo informati sulle indecenze dei nostri governi, che affrontiamo con determinazione e con il sorriso di chi vede e lavora per un futuro più roseo, anzi più verde!

Print Friendly
Share