La partecipazione al contrario secondo Variati

COMUNICATO STAMPA

Siamo al paradosso, meno persone partecipano al sondaggio e più rappresentativo e a sostegno del Sindaco e del suo teorema “profumo di futuro” è il risultato che emerge.

 

I cittadini che hanno espresso la loro opinione, che a differenza dello strumento della petizione online non ci hanno messo neppure la faccia in quanto  la lista dei votanti non compare, sono  un numero veramente esiguo rispetto alle forze messe in campo: i vari articoli sul giornale, le  email inviate alle associazioni, gli appelli del PD di Vicenza, l’ulteriore appello del Sindaco, evidenziano il fallimento della richiesta  e dei proclami riportati a supporto, prima, durante e dopo, senza considerare lo sperpero di denaro delle casse comunali.

 

Il tutto a supporto di un’opera che, nel contesto attuale, si rileva sempre più inutile sia dal punto di vista dei costi, 90 milioni al chilometro e senza contributi europei, sia dal punto di vista dei confronti con gli altri paesi, visto che Portogallo, Francia e Ucraina se ne sono tirati fuori, sia dal punto di vista dell’utilità sociale: pochi minuti di percorrenza in meno in un contesto di stagnazione dei traffici di passeggeri e merci.

 

Ma allora, cui prodest ? a chi giova tutto questo impianto? non certo ai cittadini di Vicenza, della provincia di Vicenza e d’Italia che avranno come solo effetto tangibile, se il tutto andrà avanti in questo modo sconcertante, solo distruzione del territorio  e crescita del debito pubblico.

 

A Roma c’è la concreta chance di fermare le olimpiadi per concentrarsi sui problemi che fino ad oggi sono stati messi sotto il tappeto. A Vicenza, Verona, Padova confidiamo, ma con non poco scetticismo, in uno scatto di consapevolezza  per fare, invece che queste pseudo grandi opere, gli investimenti che servono.

 

Liliana Zaltron

Movimento 5 Stelle – Vicenza

Print Friendly
Share