Perchè il Comune di Vicenza ha investito in BPVi?

bpviComune di Vicenza

Consiglio Comunale

Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle

Al Sig. Sindaco

All’Assessore competente

Al Sig. Presidente del Consiglio Comunale

 

INTERROGAZIONE

Premesso che:

Fra le tredici aziende partecipate direttamente dal Comune di Vicenza ( Consiglio Comunale aprile 2015), ne esistono un buon numero che vantano “criticità nel bilancio”.

Il recente piano di razionalizzazione, la cui adozione è stata prevista dalla Legge 23/12/2014 n.190 – Legge di stabilità 2015, e che è stato presentato in Consiglio comunale il 16 aprile 2015, prevede una serie di attività di semplificazione.  Ci troviamo sostanzialmente d’accordo sulle attività proposte che prevedono dismissioni e vendite anche se sostanzialmente legate, per ora, alle partecipazioni in liquidazione.

E’ un tentativo di agire, anche se dettato dall’ alto, sulla galassia delle partecipate. Il mondo delle partecipate, è molte volte paragonabile ad una nebulosa in fatto di chiarezza e di capacità di interagire con il loro operato.

Da parte nostra abbiamo più volte proposto in Consiglio nuove modalità di verifica sull’azione delle partecipate e sull’opportunità dei vari investimenti con l’obiettivo di approntare maggiori controlli che evitino che nel futuro tali situazioni possano accadere di nuovo.

Considerato che:

Nell’ambito delle tredici partecipate è presente anche il possesso di quote azionarie della Banca Popolare di Vicenza;

In nessuna sezione del piano di razionalizzazione è presente almeno un accenno al motivo per cui si sia definito che la singola partecipazione dovesse essere oggetto di proprietà comunale, né i dati dei costi di acquisto, né una indicazione di quanto la singola partecipazione sia costata nel tempo;

Nel caso delle azioni della Banca Popolare di Vicenza la richiesta di delucidazioni è ancor più significativa. Non si comprende infatti quale sia la motivazione di acquisire, con i tributi dei cittadini, una partecipazione azionaria in una azienda che ha poco  a che fare con la mission di un comune.

Tutto ciò premesso , la sottoscritta Liliana Zaltron, nella qualità di consigliere comunale chiede:

–          per quale ragione sia avvenuto l’acquisto;

–          quando è stato effettuato l’acquisto;

–          chi abbia deciso di utilizzare fondi pubblici per acquistare le suddette azioni.

Si richiede anche risposta scritta.

Vicenza, 08/09/2015

Liliana Zaltron

MoVimento 5 Stelle- Vicenza

Print Friendly
Share