Professione? Politico.

Cari amici del blog,
scusate se non sono stato molto presente in questo blog ma il lavoro in questo periodo non mi dà un minuto di tregua. A proposito di lavoro, oggi sono andato in una banca dove non ero ancora censito e l’impiegato mi ha chiesto tutta una serie di dati per inseririmi nella loro anagrafica: nome, cognome, indirizzo, professione….
Alla voce “professione” c’era un elenco con una trentina di voci come idraulico, meccanico, commercialista, impiegato, rappresentante, e … politico.
Politico?
Che lavoro è quello del politico?
A tutti noi è capitato di voler fare qualcosa di utile per il proprio paese che ama e quindi di candidarsi alle elezioni, ma in questo caso si parla di “prestarsi” alla politica. Farlo diventare un lavoro significa “vendersi” alla politica. E poi, ragioniamo per assurdo e immaginiamo che esista il lavoro del politico. Egli dovrebbe essere una persona preparata su tutti i campi e su tutti gli argomenti che riguardano l’organizazzione sociale: dallo smaltimento dei rifiuti alla mobilità, dalla sanità alla produzione di energia, e così via. Un tuttologo, insomma. Invece i nostri dipendenti politici spesso non sanno nemmeno in che pese vivono e parlano di nucleare, di termovalorizzatori, di TAV, di ponti e autostrade senza conoscere appieno i risvolti economico sociali delle loro prese di posizione.

Nel nostro movimento invece ci siamo impegnati, per iscritto, a non svolgere attività politica per più di due mandati. La genuinità del Movimento fa sì che siamo pure i più preparati tecnicamente. Siamo i più giovani, motivati, preparati e incensurati di tutti i partiti presenti nella scheda elettorale di domenica.

PS: ieri 24/03/2010 sono stato intervistato da TV Bassano e verrò mandato in onda durante il TG delle 20.30.

Carlo Braggio, candidato provinciale (Vi) lista civica MoVimento 5 Stelle Beppegrillo.it

Print Friendly
Share