Vignetta alluvione pm10

Record pm10, le sirene non bastano!

Record pm10, le sirene non bastano!

In questi giorni di nebbia e smog vogliamo ricordare all’Amministrazione Comunale e ai Cittadini di Vicenza come le sirene installate non fermeranno i danni da future alluvioni.

Il M5S ricorda che serve l’impegno di tutti per prevenire queste catastrofi, è noto infatti che un innalzamento del riscaldamento dell’atmosfera e degli oceani fino 4°C  causato dal surriscaldamento globale, porterà un innalzamento  del livello del mare tra 50 cm e 1 metro, e anche di più, entro il 2100.

A Vicenza la cementificazione dilagante che l’amministrazione Variati ha prodotto, contribuisce ad aggravare il rischio alluvione. Alla nostra città non servono nuove costruzioni e bisogna disincentivare anche l’uso indiscriminato dell’automobile per i brevi spostamenti che rende cronico l’inquinamento dell’aria.

La città di Vicenza non spicca per virtuosità nel rispetto ambientale e della salute, infatti, la stazione di rilevamento dislocata nel quartiere Italia ha oltrepassato il valore limite giornaliero di PM10 per la protezione della salute umana (50 µg/m3)  registrando  un picco di 114 superamenti già nel 2012: è il dato più alto nel Veneto.

A Vicenza serve una politica di discontinuità rispetto al passato in termini di tutela dell’aria, del territorio e dell’ambiente.
Le costose sirene, installate ancora una volta a spese dei cittadini, sono un’ammissione di sconfitta in tal senso.

Movimento 5 Stelle Vicenza
Print Friendly
Share