Tag: Alta velocità

Incoerenza Bulgarini: tutela e valorizzazione del territorio e TAV

COMUNICATO STAMPA Prima “criminali”  poi “talebani” poi ritiene che la voce di queste associazioni possa essere utile per il futuro.   Tutto questo dal vicesindaco Bulgarini nei confronti delle associazioni  che da anni si stanno battendo  per la salvaguardia del nostro territorio.   Innanzitutto riteniamo sia necessario e doveroso da parte  del  vicesindaco scusarsi con

Share



La massima preoccupazione di Variati: la TAV

10/12/2016 COMUNICATO STAMPA “Variati a Roma per blindare l’alta velocità” si leggeva sul Giornale di Vicenza  il 07/12. “C’è da chiudere un cancello, prima che i buoi scappino” e ancora “C’è da blindare questi tesori, prima che a Palazzo Chigi si insedi un nuovo inquilino…….le dimissioni annunciate dal premier dopo il referendum di domenica….finiscono col

Share



I sondaggi gonfiati sulla TAV – TAC

COMUNICATO STAMPA Il Sindaco ha  dichiarato in questi giorni che “una larga maggioranza della popolazione ha dato un giudizio positivo dell’opera” e ancora “la stragrande maggioranza dei cittadini si è detta d’ accordo in modo inequivocabile con il parere espresso dalla giunta in favore del mantenimento  della stazione in Viale Roma….” Inoltre il Sindaco si

Share



La partecipazione al contrario secondo Variati

COMUNICATO STAMPA Siamo al paradosso, meno persone partecipano al sondaggio e più rappresentativo e a sostegno del Sindaco e del suo teorema “profumo di futuro” è il risultato che emerge.   I cittadini che hanno espresso la loro opinione, che a differenza dello strumento della petizione online non ci hanno messo neppure la faccia in

Share



11.000 euro di denaro pubblico per crearsi un alibi, una giustificazione

COMUNICATO STAMPA 11.000 euro di denaro pubblico  per crearsi un alibi, una giustificazione.   E ancora prima altri soldi pubblici  per il questionario Delphy sempre con lo stesso scopo.   Ma non ci sono né alibi né giustificazioni che tengano.   Con queste pseudo consultazioni/sondaggi l’amministrazione non sta  realmente chiedendo il parere dei  cittadini, sta

Share