TAV: Variati e il finto coinvolgimento dei Vicentini

“La partecipazione è la libertà nelle mani di ognuno di noi…” – scrive il Partito Democratico – nella nota con cui invita i cittadini ad esprimersi attraverso il sondaggio relativo all’attraversamento Tav/Tac.

 

Ma di quale partecipazione e libertà stanno parlando?

 

Il Partito Democratico utilizza, ancora una volta,  a suo uso e consumo la parola “partecipazione”.

 

Come è possibile definire consultazione pubblica quel sondaggio che hanno messo in piedi e che, come è ormai chiaro a tutti, serve solo a cercare  di  scaricare sui cittadini la responsabilità di scelte già fatte altrove?

 

Si capisce ancora una volta che il concetto di vera partecipazione e di scelte condivise è qualcosa di molto lontano rispetto alle modalità adottate  da Variati e dal Pd.

 

La piena e totale responsabilità delle scelte per questa opera inutile che stravolgerà la vita delle persone e distruggerà il nostro territorio non è certo dei cittadini e Variati &C.  non riusciranno nel loro intento di corresponsabilizzarli !!

 

Liliana Zaltron

Movimento 5 Stelle – Vicenza

Print Friendly
Share