Viale Cricoli a Vicenza: le richieste dei residenti e le promesse di Variati

viale cricoliAbbiamo saputo che il Sindaco ha incontrato i residenti di viale Cricoli promettendo il temporaneo trasferimento e la riqualificazione del campo nomadi entro luglio . Ha accolto anche la richiesta dei residenti: l’impiego di una pattuglia che monitorasse la strada al fine di migliorarne la sicurezza.

Ma tra il dire e il fare c’è una certa differenza. Non risulta ancora essere stato implementato un servizio di sorveglianza permanente, per disincentivare il bivacco notturno e permettere alle famiglie di poter transitare in sicurezza. Durante le ore notturne la strada di collegamento tra l’abitato e viale Cricoli presenta alcune zone oscure che necessiterebbero di alcuni punti luce aggiuntivi.

Noi cittadini onesti paghiamo le tasse e abbiamo il diritto di sentirci sicuri e protetti dalle forze dell’ordine, pur comprendendo le difficoltà nel presidiare tutto il territorio. Conoscendo i limiti che ha un Sindaco non comprendiamo perché Variati faccia promesse che non può mantenere o che non gli interessa mantenere!

In oltre grazie alla segnalazione dei residenti abbiamo notato la pericolosità di viale Cricoli. Molte auto, dopo aver fatto scendere gli studenti, fanno pericolosamente inversione di marcia. Alla fine delle lezioni, gli studenti sono costretti ad attraversare una strada nella quale le auto sfrecciano velocemente e stazionano invadendo la carreggiata mentre attendono l’autobus.

Ci rendiamo conto che 26 famiglie non contano un gran che in termini di voti. Ci rendiamo conto che aggiungere alle forze dell’ordine una strada in più da pattugliare possa passare in secondo ordine rispetto ad altri problemi. Ma le promessa da marinaio del Sindaco, soprattutto in termini di sicurezza ci stanno a cuore.

Il Movimento 5 Stelle chiede per conto dei residenti il mantenimento delle promesse fatte, per il bene e la sicurezza di tutti, residenti, studenti e nomadi.

Di seguito la nostra interrogazione.

 

Al Signor Sindaco

Agli Assessori competenti

Al Signor Presidente del Consiglio Comunale

 

INTERROGAZIONE

Premesso che:

  • Si è tenuto un incontro tra i rappresentanti dei residenti di viale Cricoli e il Sindaco Variati, riguardante il trasferimento temporaneo del campo nomadi e la riqualificazione della zona.
  • L’incontro, richiesto dai residenti in seguito alle informazioni apprese a mezzo stampa, è avvenuto a decisione già presa.
  • In tale occasione i residenti hanno richiesto al Sindaco di prevedere da subito, un monitoraggio della strada interna di viale Cricoli. La suddetta, di ingresso anche alla centrale di teleriscaldamento, serve a collegare l’abitato dove risiedono ventisei famiglie con la via principale. Si discuteva sul passaggio di una pattuglia in più momenti dell’intera giornata. Questa richiesta è stata accolta dal Sindaco, anche in considerazione della posizione isolata e periferica della zona in questione, ove spesso la strada è ritrovo di persone che non hanno ragioni apparenti per sostarvi.
  • Il Sindaco Variati, in occasione del Consiglio Comunale tenutosi in data 15/04 si è pubblicamente impegnato a mantenere la promessa fatta ai residenti rispetto alla sicurezza del sito, oltre a interessarsi personalmente per verificare e promuovere l’allacciamento fognario degli edifici della zona.
  • I residenti, non trovando soddisfazione alle loro richieste, hanno ottenuto un secondo incontro, questa volta con l’assessore alla sicurezza Rotondi ed un rappresentante della polizia municipale, i quali hanno ribadito l’impegno dell’amministrazione di garantire il pattugliamento della zona.
  • Verificato che ad oggi, non risulta essere stato implementato un servizio di sorveglianza permanente, per disincentivare il bivacco notturno e permettere alle famiglie di poter transitare in sicurezza.
  • Relativamente alla sicurezza dell’area, si segnala inoltre che durante le ore notturne la strada di collegamento tra l’abitato e viale Cricoli presenta alcune zone oscure che necessiterebbero di alcuni punti luce aggiuntivi.

Inoltre:

  • Come denunciato ripetutamente dai residenti, si segnala il rischio di investimenti lungo viale Cricoli dovuto alla elevata velocità di transito dei veicoli, in particolare in prossimità delle zone di attraversamento pedonale e delle fermate degli autobus per gli studenti dei vicini istituti scolastici. Il notevole numero degli studenti infatti li costringe a sostare occupando la carreggiata. Lo facciamo presente al Sindaco, quale responsabile della sicurezza. Ciò avviene in particolare durante lo stazionamento dei ragazzi lungo la strada in attesa dei mezzi pubblici.
  • Tali problemi potrebbero essere facilmente risolvibili ad esempio predisponendo una fascia di attraversamento rialzata rispetto al piano viario, come avviene in altre zone della città, magari con un semaforo a chiamata, mentre si potrebbe predisporre uno spazio adeguato per lo stazionamento in sicurezza degli studenti al di fuori della carreggiata , evitando la sosta che ad oggi avviene interessando la carreggiata stessa.
  • Ricordiamo inoltre che sono state raccolte circa 160 firme per chiedere la predisposizione di una rotatoria in loco, provvedimento che potrebbe migliorare la sicurezza e la viabilità della zona.

Tutto ciò premesso si chiede al Sindaco:

  • Quali siano le sue reali intenzioni rispetto alle promesse fatte.
  • Di spiegare il motivo per cui i lavori stiano slittando, rispetto ai termini dichiarati pubblicamente con tanta sicurezza.
  • Che si attivi affinché alle promesse verbali seguano azioni concrete e aggiorni i residenti e la sottoscritta sul nuovo cronoprogramma.
  • Di sapere con esattezza quante persone verranno momentaneamente spostate
  • Di valutare se non sia il caso di spostare il termine dei lavori a settembre e di darne pubblica evidenza.
  • Di adeguare l’illuminazione al fine di permettere il passaggio più sicuro dei residenti.
  • Di istituire un pattugliamento come promesso.
  • Di prevedere un sistema di videosorveglianza viste le frequentazioni notturne.
  • Di prevedere un attraversamento sicuro e una zona di sosta sicura per gli studenti.
  • Di procedere con l’attività di verifica e di fattibilità dell’allacciamento delle fognature.
  • Se intenda valutare la possibilità di creare una rotatoria, come richiesto dalla cittadinanza del posto, all’altezza della strada di accesso all’abitato di cui sopra.

Si richiede anche risposta scritta.

Vicenza, 07/06/2014

Liliana Zaltron

Movimento 5 Stelle – Vicenza

 

Print Friendly
Share