Vicenza, nel 2013 presenti sostanze (PFAS) nelle acque potabili. Il sindaco chiarisca

pfas2INTERROGAZIONE

Premesso  che:

con delibera della Giunta Regionale  1517 del 29 ottobre 2015 ( Bur n. 107 del 10 novembre 2015) relativa alla “Sorveglianza  sostanze perfluoroalchiliche(PFAS): acquisizione dei livelli di riferimento per i parametri “Altri Pfas” nelle acque destinate al consumo mano, nonché individuazione delle aree di esposizione per gli ambiti territoriali interessati alla presenza di PFAS”   veniva approvato il documento redatto  congiuntamente dalla Regione Veneto -Sezione Attuazione e Programmazione Sanitaria – Settore  Promozione e Sviluppo  Igiene e Sanità Pubblica, Sezione Tutela Ambientale- Settore Sistema Idrico Integrato e da Arpav  nell’  ottobre del 2015 avente il seguente titolo: “Ritrovamento di sostanze perfluoro alchiliche in alcuni ambiti del territorio regionale. Analisi integrata preliminare delle aree di esposizione e primi indirizzi di grading del rischio”;

 

Detto documento era finalizzato all’ individuazione delle aree regionali colpite dall’ inquinamento suddetto  tramite dati ufficiali di analisi operate sia nell’ acqua in distribuzione che  nei pozzi e nelle acque sotterranee  in due distinti periodi e cioè  nel  2013 e poi 2014-2015;

 

Da tale documento  risulta che nel 2013 a Vicenza  tutti i tipi di sostanze perfluoroalchiliche – PFOA- PFOS –ALTRI PFAS- erano presenti nelle acque potabili in rete.( cfr in particolare la tabella 29).

 

Tutto ciò premesso la sottoscritta Liliana  Zaltron, in qualità di consigliere comunale, chiede:

 

–       Se i dati del suddetto studio risultano corretti;

–       In caso affermativo, visto l’esito che rileva che la città è stata una delle zone colpita dall’inquinamento, come mai i cittadini di Vicenza non sono stati inclusi nel successivo biomonitoraggio;

–       Quale fosse la situazione negli anni precedenti al 2013;

–       Quali precauzioni sono state prese ad oggi affinchè l’inquinamento non si propaghi nuovamente alla rete in distribuzione anche in considerazione del fatto che l’inquinamento sembra “spostarsi” come dimostrano i recenti rilevamenti nella zona dell’ovest vicentino.

 

 

Si richiede anche risposta scritta.

 

Vicenza,  30/10/2016

 

Liliana Zaltron

Movimento 5 Stelle – Vicenza

Print Friendly
Share